Efficacia della terapia con acqua Uliveto rispetto ad un’acqua di fonte nel trattamento della stipsi del bambino

E’ risaputo come un adeguato apporto idro-elettrolitico rappresenti un importante fattore al fine di ottenere una completa e rapida risoluzione della stipsi cronica. Nel lavoro abbiamo valutato l’efficacia di un trattamento comprendente, oltre a provvedimenti dietetici, una terapia idropinica con acqua bicarbonato-alcalino terrosa (Uliveto). A tale scopo abbiamo selezionato 20 bambini affetti da stipsi primaria insorta da più di 4 anni. La diagnosi è stata posta sulla base di un’accurata anamnesi e dell’obiettività clinica, completate dall’esame rettomanometrico. In tutti i bambini, trattati prima con acqua di rete dell’acquedotto di Milano ed in seguito con acqua Uliveto, è stato valutato il tempo di transito intestinale dopo carico idrico. Tale valutazione è stata effettuata mediante somministrazione di markers radioopachi e radiografie delle feci evacuate fino a 96 ore dall’assunzione dei markers. Lo studio caso-controllo ha evidenziato e quantizzato l’efficacia dell’idropinoterapia con l’acqua in esame nell’attenuazione e/o nella risoluzione della stipsi.


Istituti Clinici di Perfezionamento di Milano – Divisione di Chirurgia Pediatrica – Servizio di Gastroenterologia – Dir. Prof. G. Zaffaroni – 1992

DOWNLOAD: uliveto-stipsi-bambino.pdf - 341.79 Kb


Share